Saturday, 19 October 2013

Lo Standard '58 m.y. di Alex / Alex's '58 m.y. Standard

Ecco alcune foto del modello Standard del ’58 di Alex.

Alex vive in Austria, é un veterano Aircooled, e da tempo aveva un chiodo fisso: trovare uno Standard lunotto grande della fine degli anni ’50.
La sua pazienza e tenacia é stata premiata: la vettura che ha trovato é infatti veramente fuori dal comune!

Vettura austriaca, consegnata dalla concessionaria Porsche di Salisburgo al Ministero Federale per l’Amministrazione Sociale e registrata in data 11.03.1959. Si tratta quindi di un anno modello 1958.
Venduta nel 1965 ad un privato, la vettura é stata utilizzata dal propriatario fino al 1990, quando é stata radiata. Quest’uomo  deve avere avuto molto cura della macchina a giudicare dalle condizioni in cui é oggi, dovute anche al fatto che dal 1990 al 2013, data in cui é stata ritrovata, la vettura é stata parcheggiata in un luogo asciutto e protetto. La macchina ha tutti i documenti originali, ed ha percorso ad oggi circa 81.000 km.
Il colore é L225 Jupiter Grey, l’unico disponibile sui modelli Standard in quell’anno.
A parte la leggera e reversibile modifica all’assetto fatta dalla persona che ha trovato la macchina e poi l'ha ceduta ad Alex, la vettura é completa originale, con tutte le caratteristiche tipiche di questo modello, ad eccezione del fatto che nel corso della sua esistenza i freni meccanici a cavo sono stati sostituiti con i freni idraulici.

Una vera sopravissuta, ed una vettura di riferimento per coloro che abbiano bisogno di informazioni sulle caratteristiche originali di un modello Standard ’58 m.y.

Enjoy....




Colore originale! Paraurti cromati e senza rostri. Potrebbero essere originali, cosí come altri dettagli di questa vettura, considerando che la configurazione base della vettura poteva a richiesta essere modificata. Da tenere presente inoltre che i modelli esportati erano spesso meglio dotati di quelli destinati al mercato interno tedesco.

Notare la striscia dipinta sulla fiancata in sostituzione delle barrette nichelate

Interno originale, con sedili rivestiti in vinile. Vale per i sedili il discorso dei paraurti: potevano essere montati a richiesta, ed in effetti molti li preferivano essendo molto piú semplici da pulire. Notare come tuttavia i sedili siano molto piú semplici di quelli in vinile montatii sui modelli Export, mancando i profili estrudati in corrispondenza delle cuciture ed essendo completamente lisci.

Portiere con il rivestimento tipico dei modelli standard e maniglie verniciate, con pomelli neri.

Sedili fissi con vite di bloccaggio a farfalla.

Motore 30 hp matching number e perfettamente funzionante!

Persino la ruota di riserva é originale!

Caratteristico dei modelli Standard l'aletta parasolare solo per il guidatore, il rivestimento ridotto del padiglione e lo specchietto retrovisore verniciato in nero. Nel 1958 l'aletta parasolare era ancora in plastica trasparente.

Altro accessorio installato all'epoca: il tergilunotto.

La targhetta del concessionario ...

... e le chiavi con tanto di portachiavi originale!

L'area dietro il sedile posteriore é rivestita in moquette, che frequentemente sostituiva il rivestimento in cartone pressato nei modelli inviat in determoinati mercati esteri, come ad esempio il Belgio e, appunto, l'Austria.

Altri dettagli tipici dei modelli Standard: il tappeto in gomma che ricopre sono parzialmente il tunnel centrale, il bottone del freno a mano e il pomello del riscaldamento neri.

No comments:

Post a Comment