Wednesday, 12 June 2013

Standard Tipo 11a modello 1953: Prova du strada (English version will follow)

Gli articoli dedicati ai modelli Standard sulla stampa specializzata sono stati molto rari.

Quella che segue é la traduzione di quello pubblicato su Motor Rundschäu nr. 14 del 1953.


Il prezzo d'acquisto e i consumi contenuti sono i punti forti di questa evoluzione del VW "Standard", che ha quasi tutte le caratteristiche del modello VW "Esportazione", con poche eccezioni: é dotato di un piacevole cambio non sincronizzato, ha freni meccanicoi, non ha parti cromate e cosí via.  Anche la "standard" ha beneficiato dei significativi miglioramenti introdotti nella gamma VW nel 53, come le sospensioni migliorate, i cerchi da 15", l’assetto rivisto, il lunotto posteriore ampiato.
Possiamo quindi dire che il modello "Standard" é stato aggiornato beneficiando di olte migliorie introdotte sul modello “esportazione”, matenendo tuttavia un prezzo molto competitivo, bassi consumi e beneficiando dello stesso servizio di assistenza clienti capillarmente distribuito su tutto il territoriio nazionale. Si tratta quindi di una delle più economiche vetture a quattro posti, che non teme il confronto con vetture molto piú prestigiose (qualora lo"Standard"  venga valutato non solo sulla base delle dotazioni, ma si tengano nel debito conto  le dimensioni, il comfort di marcia e le prestazioni).
La Volkswagen è una delle poche auto realizzate con carrozzeria unica, che grazie ad un design elegante, morbido, con forme atrrotondate (che consente tra l’altro l’utilizzo completo della carreggiata posteriore), consente di contenere il peso e il consumo di carburante. Volkswagen sostiene che é la vettura ideale per tre (e anche quattro) adulti, preoccupati dai costi di gestione nel caso di un utilizzo intenso grazie alla semplicitá della manutenzione, alla facile reperibilitá dei pezzi di ricambio, ecc. Solo le tasse di circolazione e l’assicurazione di responsabilità civile, che ammontano a circa 380, - DM per anno, a causa della cilindrata del motore relativamente elevata, non sono particolarmente basso.
Abbiamo provato la berlina di serie.




RECENSIONE

Motore e trasmissione
La potenza del motore é consapevolmente limitata per equilibrare velocità e usura, rendendolo molto resistente ed economico.  Il nuovo carburatore con pompa di accelerazione, offre una maggiore vivacitá, senza influenzare negativamente i consumi. Il raffreddato ad aria motore é abbastanza silenzioso. Le componenti del motore oggetto di manutenzione ordinaria sono facilmente accessibili. Lo smontaggio e rimontaggiondel motore per riparazioni é semplice.


Trasmissione e cambio
Il cambio é non sincronizzato a quattro marce, con rapporti ravvicinati. Il passaggio dalla terza alla quarta marcia non è molto liscia. Per consentire di scalare le marce in modo  impercettibile é necessario dare un colpo di acceleratore intermedio.

Tenuta di strada
La tenuta di strada é buona e, associata al cambio a quattro velocità ben messo a punto, permette medie elevate e un ottimo sfruttamento del motore, anche su strade tortuose. La nuova taratura delle sospensioni e i pneumatici di diametro più piccolo rendono quasi impercettibile anche su strade sdrucciolevoli la pesantezza della parte posteriore della vettura (il che vale anche a velocitá ridotte e tenendo conto che il motore é dietro all’asse posteriore). Il rollio in curva, nonostante la sospensione più morbida, é ora meno accentuato.
Sospensioni
Come anticipato, le nuove sospensioni offrono sensazioni quasi sportive, garantendo una buona connesssione alla strada; le nuove barre di torsione, associate ai quattro ammortizzatori telescopici maggiorati e alle gomme sono state selezionate proprio per migliorare la morbidezza (in caso di guida sportiva), e risultato é un comportamento della vettura molto equilibrato,  con asperitá  ben smorzate e quasi privo di oscillazioni di beccheggio, il che é molto positivo per una vettura in questa categoria di peso e prezzo.

Freni
I freni sono meccanici, bilanciati con cura e con prestazioni molto buone. Il freno a mano é posizionato tra i sedili.

Dotazioni
Le dotazioni della vettura sono semplici ed accurate, ed offrono un buon comfort. Le ampie portiere consentono un buon accesso a tutti i posti. L’uscita del guidatore é  leggermente ostacolata a destra dalla leva del cambio. Il rivestimento dei sedili dello “Standard”é buono, ed é  privo di braccioli. I sedili anteriori sono indipendenti e non regolabili, con schienale reclinabile. Il sedile posteriore é stato risagomato per garantire una migliore abitabilitá. Lo spazio per le gambe posteriore un pó corto. Lo stretto tunnel centrale non disturba anche nel caso si viaggi in quattro persone. La visibilità é buona, grazie anche alla forma arrotondata della sezione frontale. La aerazione é garantita da deflettori obliqui che si aprono ruotando, posizionati a fianco dei finestrini in corrispondenza delle manovelle nelle porte. Il riscaldamento mediante flusso di aria calda é regolabile nella parte anteriore, é coompletato da due bocchette posteriori e provvede anche allo sbrinamento e a rimuovere l’appannamento. Il tachimetro é davanti al conducente. La leva dei tergistristalli é a portata di mano dietro al volante. Un conveniente spazio di deposito é presente nel vano passeggeri dietro il sedile posteriore. Un ulteriore spazio per i bagagli é presente sotto il cofano anteriore. La ruota di scorta, gli attrezzi, il cric e il serbatoio della benzina sono ospitati vel vano sotto il cofano anteriore, la cui aperura é azionata dall'interno. La batteria é sotto il sedile posteriore destro. Tutto i vetri sono securizzati. Per informazioni relative ad altre dotazioni  vedere la sezione "corpo vettura".

Piccole richieste
L’impostazione di base della vettura non richiede a nostro parere modifiche significative, ma solo alcuni pissoli miglioramenti per migliorarne la funzionalita’, tra cui: un volante a due razze piú facile da tenere,  la riprogettazione della zona del sedile posteriore per aumentare la spazio per le gambe posteriori, migliorare la ventilazione nella parte posteriore, ridurre ulteriormente il rumore della strada e un sistema di riscaldamento di aria calda che sia privo di odori.



TEST
Peso
Netto con il serbatoio pieno 730 kg
Lordo del veicolo Peso 1110 kg

Rapporto peso/potenza
peso a vuoto vuoto 29,2 kg / CV
con due 35,2 kg / CV

Velocità massima 102 kmh
(Nelle varie marce: I - 25, II = 50, III - 75 km / h)

Tempi di accelerazione (con due persone)
da 30 a 60 km/h in 3a  marcia: 9,5 sec.
da 40 a 70 km/h in 3a marcia: 10,5 sec
di 40 a 70 km/h in 4a marcia: 18,3 sec
da 0-80 km/h con cambio di marce:
dalla 1a alla 3a:  23,3 sec
dalla 1a alla 4a:  27,0 sec

Velocitá con pendenza di circa 10° e una persona a bordo in 2a:  52 km/h

Decelerazione
(decelerazione media) *)             Freno a pedale: 5,6 m/sec2
Freno a mano 2,6 m/sec2
*) A partire dal giugno 1953, la decelerazione media è specificato, i numeri corrispondono ai valori precedentemente menzionati massimi di 7,5 e 3,5 m/sec2.

Consumo di carburante
A 50 km/h: 5,5 l/100 km
A 70 km/h: 5,8 l/100 km
A 90 km/h: 7,1 l/100 km
A massima velocitá = 102 km/h: 9,0  l/100 km*)

*) Dati di interesse puramente teorico. Il fattore decisivo è il consumo di viaggio.
Il consumo di viaggio in base al carico é di circa 7,5-8,5 l/100 km (dato ottenuto in una prova di circa 1600 km, con percorso misto su autostrada e strade normali con medie elevate e consumi registrati di 7,5/7,6/7,9/8,0/8,2/8,3 fino a 8,4/8,8 l/100 km.)

Dimensioni
Passo 2400 mm
Carreggiata anteriore / posteriore 1290/1250 mm
Lunghezza totale 407 centimetri
Larghezza totale 154 centimetri
Altezza 150 cm vuoto
Dimensioni abitacolo vedi disegno pagina seguente!

Pneumatici
5,60-15
Pressione anteriore / posteriore              con 2 persone 1,1 / 1,4 atm
con 4 persone 1,1 / 1,6 atm
Prova
La vettura testata é una berlina, avente 4.400 km a inizio e 6.000 km a fine prova.
Tutte le misure effettuate con due persone a bordo.

Francoforte sul Meno, giugno 1953

No comments:

Post a Comment