Saturday, 17 November 2012

Consigli invernali (6): Steely Rapid 1a parte / Winter suggestions (6): Steely Rapid 1st part


Esistevano due modi per migliorare il sistema di riscaldamento: il primo e’ quello che abbiamo visto, e cioe’  il migliorare l’isolamento, facendo in modo di ridurre il piu’ possibile la perdita di calore lungo il sistema. Il secondo modo e’ ottenere un maggiore riscaldamento dell’aria. 
Il primo metodo e’ utile quando si percorrono lunghe distanze, ma non aiuta sulle brevi.
Chi infatti guida prevalentemente, se non esclusivamente solo brevi distanze, necessita di un riscaldamento piu’ rapido e potente, e non e’ un caso che una soluzione per migliorare sensibilmente il riscaldamento della VW sia venuta dagli Stati Uniti, ove si era abituati ai benefici dell’aria condizionata.
Si tratta di un dispositivo chiamato Steely Rapid e progettato per essere installato sui motori da 30 hp, e quindi fino all’anno modello 1960. Il nome indica che e’ in acciaio e che che rende qualcosa piu’ rapido. Si tratta del riscaldamento dell’abitacolo.
Era prodotto alla fine degli anni ’50 dalla societa’ Hanlon & Wilson di Pittsburgh, Stati Uniti, che era specializzata nella produzione di componenti aeronautiche, in particolare scarichi e silenziatori.
I tubi di scarico anteriori di serie del motore da 30 hp non erano molto efficenti per trasmettere il calore negli scambiatori, avendo una superficie liscia e relativamente ridotta. Tuttavia, la loro temperatura in esercizio e’ molto piu’ elevata rispetto a quello delle teste e dei cilindri. Per sfruttarne pienamente il potenziale, era quindi sufficiente aumentarne la superficie di contatto con l’aria all’interno degli scambiatori.
A questo scopo la Hanlon & Wilson ha brevettato dei collettori di scarico modificati “a forma di pera” con numerose protuberanze a forma di piccoli cilindri.



There were two ways to improve the heating system: the first is the one we saw before, improving the insulation, reducing as much as possible the loss of heat through the system. The second way it to obtain a greater heating of the air.
The first method is effective when you travel long distances, but does not help on the short.
Who was driving mainly, if not exclusively only short distances, needed a more quick and powerful heating, and was not by chance that a solution to significantly improve the heating of the VW came from the United States, where customers had become accustomed to the benefits of air conditioning.
The device was called Steely Rapid and designed to be installed on 30 hp engines up to model year 1960.  The name indicates that it is made of steel and that makes something faster. This is the heating of the passenger compartment. It was manufactured in the late 50's by the company Hanlon & Wilson of Pittsburgh, United States, specialized in the manufacture of aeronautical components, particularly exhaust and silencers.
The standard front exhaust pipes of 30 hp engine were not very efficient to transmit the heat in the heat exchangers, having a smooth surface and relatively reduced. However, their temperature in operation was very high, higher than that of heads and cylinders. To exploit the full potential, it was therefore sufficient to increase the contact surface of the exhaust pipes with the air inside the exchangers.
For this purpose Hanlon & Wilson has patented a special type of exhaust pipe “pear-shaped” with numerous protuberances in the shape of small cylinders.

No comments:

Post a Comment