Monday, 19 March 2012

Standard al lavoro (3): modifiche interne / Standard at work (3): interior modifications


Immaginate per un momento di essere un imbianchino e di dovere attrezzare il vostro maggiolino (possibilmente standard) per diventare il vostro mezzo da lavoro. In effetti penso poche persone si pongano il problema di trasformare un ovale o uno split in un veicolo commerciale, ma negli anni ’50 e ’60 era una pratica comune.
Tra le societa’ che offrivano gli accessori necessari c’era la ditta Herkules, che realizzava anzitutto una speciale mensola che consentiva di trasformare la parte posteriore della vettura in un vano di carico, rimuovendo il sedile posteriore. Il ripiano era rivestito di materiale antisdrucciolo, poteva essere installato molto semplicemente e costava circa 62 DM.

Per aumentare ulteriormente la capacita’ di carico, la Hercules offriva anche l’estensione che veniva installata al posto del sedile destro e si spingeva fino in corrispondenza del cassetto portaoggetti. Il tutto ad un costo di 46 DM. Naturalmente, questi accessori erano accompagnati dalla raccomandazione di non esagerare con il carico, per evitare di avere problemi con la polizia stradale!





Imagine for a moment of being a painter and having to equip your Beetle (possibly a Standard model) to become your work car. In fact I think few people today have ever considered the possibility of transforming an oval or a split in a commercial vehicle, but in the '50s and '60s it was a common practice.
Among the companies that were offering the necessary accessories was the company Herkules,   that offered a specific modification  to transform the rear of the car in a loading bay, removing the rear seat. The top was covered with non-slip material, it could be installed very simply at a cost of about 62 DM.

To further increase the loading capacity, Hercules also offered  the extension to be installed in place of the front right seat and extend right up at the glove compartment, all at a cost of 46 DM. 
Of course, these accessories were accompanied by a recommendation not to overdo with the load, to avoid having problems with the traffic police!

No comments:

Post a Comment