Monday, 19 September 2011

1200 A, 1966 m.y., Parte 2, Interni

Gli interni sono interessanti perche' presentano molte caratteristiche dei modelli Standard/1200A che sono rimaste sostanzialmente identiche durante tutto il periodo in cui questo modello e' stato prodotto.

Anzitutto il cruscotto con il tipico volante a tre razze. Altre caratteristiche tipiche dei modelli  Standard/1200A sono l'assenza di modanature cromate sul cruscotto, l'assenza dell'anello cromato attorno al tachimetro e l'assenza dell'interuttore che accende la luce di cortesia sul montante anteriore della portiera.


La zona della predaliera evidenzia l'assenza della pedana del passeggero (foot-rest) introdotta sul modello Export con il m.y. 1960. Di conseguenza, il rivestimento e' identico a quello che sui modelli Export era installato prima del 31.07.1959. Da notare il foro centrale da dove usciva la leva della riserva, attualmente rimossa.


Questa visione del lato passeggero consente di evidenziare due importanti caratteristiche tipiche degli Standard/1200A: il cielo (headliner) ridotto e l'assenza dell'aletta parasolare del lato passeggero. I fori erano chiusi da tappi specifici che su questo modello sono ancora presenti.

I pannelli delle portiere sono semplificati (altra caratteristica tipica degli Standard/1200A), privi di tasche e di modanature. Da notare le leve verniciate e non cromate.


Altro dettaglio interessante tipico degli Standard/1200A e' il rivestimanto parziale del tunnel centrale, con tappetini specifici per questo modello. Da notare anche il soffietto alla base della leva del cambio.

Visione dall'alto della parte del centrale del tunnel, con le leve di gestione del riscaldamento che erano state introdotte con questo anno modello sul 1200A.
Parte posteriore del tunnel.
Questa foto mostra il rivestimento della parte dietro allo schenale del sedile posteriore. Come si vede il bagagliaio e' occupato, ma si vede bene come esso si rivestito di un materiale cartonato specifico dei modelli Standard/1200A anziche' di moquette come sui modelli Export.

No comments:

Post a Comment